Il frantoio di Bevagna
Il Frantoio di Bevagna usa il Metodo Sinolea a freddo per produrre oli extra vergini di qualità superiore
IL PROCESSO DI LAVORAZIONE
Al Frantoio affluiscono le olive raccolte negli oliveti dell’Azienda Agraria Maestà delle Quattro Chiavi e negli oliveti di piccoli e medi produttori della zona.
Ogni sera, nei mesi di ottobre, novembre e dicembre, il magazzino riceve le olive che vengono immediatamente contraddistinte con lotti di produzione: ciò permette l’identificazione del produttore e dell’oliveto di provenienza a garanzia di un efficace controllo qualitativo sull’intero processo di lavorazione.
Dalle olive, dopo essere state lavate, defogliate e frantumate, viene estratto il primo olio ottenuto per "sgocciolamento naturale a freddo” (metodo Sinolea); una seconda estrazione e la separazione per centrifugazione dell’olio dall’acqua completa il processo di lavorazione.
È questo il metodo migliore per ottenere un olio ricco di fenoli (naturali componenti antiossidanti) e di tocoferoli (vitamine E) presenti naturalmente nel prodotto e non alterati dal ciclo di produzione
in quanto rigorosamente "a freddo”.
L’Università di Urbino certifica che l’olio extravergine di oliva prodotto dal Frantoio di Bevagna è esente da radicali liberi (prodotto finale dell’ossidazione), notoriamente nocivi alla salute.


Processo di lavorazione in doppia estrazione integrale con metodo Sinolea
FRANGITURA
Questa operazione, effettuata mediante frantoio a martelli in acciaio inox, serve per rompere le cellule della polpa e far fuoriuscire goccioline di olio
.
GRAMOLAZIONE
Consiste in un rimescolamento continuo e lento della pasta ottenuta dalla macinazione delle olive.
Tale operazione è fondamentale per il processo di estrazione dell'olio.
1° ESTRAZIONE METODO SINOLEA
Metodo che garantisce l'ottenimento di oli extravergine di qualità superiore, in quanto il sistema lavora completamente a freddo ed effettua l'estrazione per sgocciolamento naturale, "goccia a goccia", basandosi sul principio fisico della diversa tensione superficiale tra acqua di vegetazione e olio.
2° ESTRAZIONE DECANTER O PER CENTRIFUGAZIONE
La pasta gramolata viene inviata alla centrifugazione, operazione che avviene all'interno dei decanter che provvedono all'estrazione dell'olio dalla pasta di olive per mezzo della forza centrifuga e con l'aggiunta
di acqua a 25 °C.
CENTRIFUGAZIONE
Nell'ultima fase di lavorazione l'olio estratto dal decanter viene separato dalle impurezze e dall'acqua di vegetazione.
L'intero processo è sottoposto ad un continuo monitoraggio delle temperature che non superano mai i 27 °C.